vitosugamelilogodefinitivowhiteicon
vitosugamelilogodefinitivowhite
vitosugamelilogodefinitivowhite

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
whatsapp
spotify

facebook
instagram
twitter
linkedin
youtube

Cookie policy  Privacy Policy

14-min.jpeg

© Vito Sugameli Filmmaker | Video Cinematografici e Siti Web a Trapani, Palermo, Roma, Milano | P.I. 02808650812 | All Right Reserved | Powered by me.

Filmmaker e wedding planner: una storia d'amore destinata a crescere

05/06/2022 11:00

Vito Sugameli

Wedding, Wedding Film, Wedding Planner, Video reportage di Matrimonio,

Filmmaker e wedding planner: una storia d'amore destinata a crescere

Se la sinergia tra filmmaker e wedding planner funziona, la loro collaborazione è anche meglio di un matrimonio.

Se la sinergia tra filmmaker e wedding planner funziona, la loro collaborazione è anche meglio di un matrimonio: in questo articolo ti racconto quali sono i wedding planner con cui mi piace lavorare.

Sai chi è la coppia più importante di un matrimonio, subito dopo gli sposi ovviamente? Quella composta dal filmmaker e wedding planner! Sto scherzando, ma fino a un certo punto: se la sinergia tra queste due professioni funziona... la collaborazione è anche meglio di un matrimonio. In questo articolo ti racconto la mia esperienza con questo indispensabile professionista delle nozze e perché, quando gli sposi mi annunciano che dietro il loro evento c’è un wedding planner… io tiro un sospiro di sollievo. 

that-moment-of-pure-happiness-wedding.jpeg

Chi è e cosa fa il wedding planner

Il wedding planner (o la wedding planner, visto che moltissime donne svolgono questo lavoro in maniera superba) è una figura professionale nata negli Stati Uniti e, da qualche anno, giunta con successo anche in Italia. Il merito – va detto – è dei tanti show e reality televisivi dedicati al matrimonio. Qualche esempio? E dai, che li conoscete: Abito da sposa cercasi, Quattro matrimoni, Diario di un wedding planner… e chi più ne ha, più ne metta.

Ma, alla fine, che cosa fa il wedding planner? Va alla ricerca di tutti i servizi che servono per organizzare il matrimonio, assistendo gli sposi a comprendere le proprie necessità e a trovare un accordo su ciò che desiderano. La parola chiave, quindi, è organizzazione: e infatti nel pratico il wedding planner è di supporto nella ricerca delle location per la cerimonia e il ricevimento, nel trovare abiti e look giusti per gli sposi, nel gestire la parte grafica dell’evento (inviti, partecipazioni, save the date, menu, ringraziamenti); si occupa inoltre della tempistica che accompagna i preparativi, sino al giorno delle nozze. Così, mentre gli sposi si godono finalmente la giornata insieme agli invitati, il wedding planner tiene d’occhio il timing della giornata, così che ogni momento delle nozze rientri nei tempi prestabiliti. E ovviamente individua i fornitori del matrimonio: tra questi ci sono il catering, i musicisti, i fiori ma anche il fotografo e il videomaker/filmmaker che si occuperanno di realizzare l'album e il video del matrimonio.

La collaborazione tra filmmaker e wedding planner

Dicevo prima che la coppia filmmaker-wedding planner, se vincente, è meglio di un matrimonio? Ne sono convinto. E, esattamente come in un matrimonio, per fare funzionare questa relazione ciò che serve è rispetto e comunicazione per non lasciare al caso alcuni importanti momenti della cerimonia, per non invadere l’uno lo spazio altrui, per divertirsi. Ovviamente, mettere in pratica queste buone intenzioni non è facile come dirlo: sul giorno del matrimonio gli sposi e i loro invitati ripongono moltissime aspettative e desideri; per questo, è fondamentale per i professionisti che lavorano alla riuscita di questo evento, allinearsi sui tempi e curare tutti i dettagli. Per me, poi, che mi occupo di Documentary Wedding è importantissimo far sentire gli sposi il centro assoluto di questa giornata, come se fossero i protagonisti di un film - il loro film - ma senza tradire l’autenticità dei sentimenti veri. Nessuna coppia, del resto, vuole ricordare il proprio matrimonio, anni dopo, come un momento “messo in scena” dal filmmaker o “costruito ad hoc” dal wedding planner. Perché il wedding reportage funzioni, occorre cogliere il vero di questa giornata e metterlo da parte come un tesoro, così che in fase di montaggio l’emozione possa diventare protagonista. Per farlo, il filmmaker non può contare solo su sé stesso: serve lavoro di squadra e ognuno dei professionisti che intervengono alla riuscita del matrimonio deve essere consapevole del ruolo che ricopre, rispettare il lavoro altrui e mettere l’altro in condizione di fare del suo meglio.

wedding-reception_t20_g8xlxd.jpeg

Quando il wedding planner è un alleato

Probabilmente, se parli con un wedding planner, ti dirà – dal suo punto di vista - le stesse cose che sto scrivendo io: il settore dei matrimoni è colmo di persone pronte a improvvisarsi, che non hanno la minima idea di cosa voglia dire qualità e professionalità. Guardati da questi soggetti e circondati, invece, di gente seria: posso garantirti che avere a fianco un wedding planner di esperienza, preciso e rispettoso dei suoi collaboratori fa la differenza. Durante il giorno delle nozze, come spiegavo prima, il wedding planner è una specie di regista e il matrimonio il suo set: essere diretti da qualcuno che sa cosa sta facendo è tutta un’altra cosa che improvvisare e adattarsi. 

 

Personalmente, il wedding planner con cui mi piace più lavorare è quello che, come me, durante la cerimonia “si mimetizza”: così come io cerco di filmare gli sposi, senza che avvertano la presenza di un obiettivo invadente e si sentano liberi di muoversi come se a guardarli non ci fosse nessuno, il wedding planner agisce dietro le quinte e manovra la cerimonia senza farsi notare ma anche senza perdere di vista gli sposi e le persone con cui interagiscono. Se io non fornisco indicazioni su pose e movimenti, allo stesso modo il wedding planner rispetta i tempi degli innamorati e di chi è con loro a festeggiare, facendo squadra con i fornitori affinchè il timing della giornata sia rispettato ma non incalzante. Infine, un’altra dote che i migliori wedding planner con cui ho lavorato possiedono: l’empatia e la capacità di capire al volo le situazioni. La sposa è agitata e non ha voglia di stare davanti alla telecamera? Lo sposo è commosso e non riesce ad andare avanti con il suo discorso? Chiunque, da dietro le quinte,  abbia esperienza di matrimoni  sa che situazioni del genere sono all’ordine del giorno: basta sapere reagire con delicatezza e tempismo. In fondo, il giorno delle nozze a essere protagoniste sono le emozioni. Tutto il resto viene dopo.

allestimento-tavolo-wedding-planner.jpeg

Spero di esserti stato utile. Contattami se sei un wedding planner e vuoi collaborare. Se invece stai per sposarti e sei curioso/a di leggere i feedback che mi hanno lasciato i miei sposi, ti invito a leggere le recensioni su Matrimonio.com: puoi anche richiedere un preventivo gratuito. Il mio obiettivo è rendere il tuo “sì” indimenticabile, da qualunque parte del mondo

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder