vitosugamelilogodefinitivowhiteicon
vitosugamelilogodefinitivowhite
vitosugamelilogodefinitivowhite

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
whatsapp
spotify

facebook
instagram
twitter
linkedin
youtube

Cookie policy  Privacy Policy

14-min.jpeg

© Vito Sugameli Filmmaker | Video Cinematografici e Siti Web a Trapani, Palermo, Roma, Milano | P.I. 02808650812 | All Right Reserved | Powered by me.

5 consigli pratici per girare un video musicale indipendente

10/07/2022 23:00

Vito Sugameli

Video Musicali, Girato con iPhone, Videoclip indipendenti, Videoclip a Trapani,

5 consigli pratici per girare un video musicale indipendente

Video killed the radio star? Direi di sì. Il videoclip resta un fondamentale strumento di promozione per la musica. Ecco i miei consigli per girarne uno.

Video killed the radio star? Direi proprio di sì. Il videoclip resta un fondamentale strumento di promozione per la musica. Ecco i miei consigli su come girarne uno.

Video killed the radio star? Direi proprio di sì. Non siamo più nell’epoca MTV ma, dal lontano 1980, quando i The Buggles rendevano iconica questa hit, il videoclip non ha mai smesso di fare tendenza. Ancora oggi resta uno degli strumenti promozionali più apprezzati dai musicisti, declinato in vari format utilizzabili per la comunicazione web e social. Un esempio? Una delle mie modalità preferite è l’utilizzo del videoclip su Instagram come teaser per il rilascio di un nuovo singolo: 5 secondi, massimo 10, tratti dal video musicale del pezzo in uscita, in attesa che il brano sia ascoltabile su Spotify e che il video esca su YouTube. Ovviamente si scelgono sempre 5 secondi di grande impatto, e il risultato è di aumentare l'hype per la nuova canzone. Non solo, quindi, resta un mezzo decisivo per la comunicazione di un artista musicale ma è anche una divertente valvola di sfogo per la creatività del filmmaker. Questo non vuol dire, però, che si possa improvvisarsi alla direzione di un videoclip. In questo articolo, quindi, eccomi a parlarti di musica e video con i miei - modesti e del tutto personali - 5 consigli su come girare un videoclip. Pronti? Allora, come direbbero i Buggles: oh-a, oh-a.

Piazza Gae Aulenti Milano - Screen video musicale girato con iPhone

1. Il tuo scopo è promuovere la musica (e l'artista)

Il videoclip ha scopo promozionale, come dicevo in apertura, ma anche con finalità espressive puramente comunicative: serve a trasporre in immagini audio e musica, il suo obiettivo è amplificare il contenuto emozionale del brano o renderlo semplicemente virale. Ti ricordi il Gangnam Style? Allora ti ricordi anche la coreografia e lo stile di Psy, il suo protagonista e autore del brano. Ricorda, però, che il videoclip è sempre al servizio della canzone e non viceversa: non strafare e non dare per scontato che, siccome il brano ti ha ispirato un’idea, questa sia adatta al messaggio che musicista e produzione vogliono trasmettere né al target identificato. Per prima cosa, cerca sempre di raccogliere il brief del tuo committente, esattamente come faresti per uno spot o un video commercial; dopo, trova delle idee coerenti con chi sei e con quello che sei capace di fare. Non fingerti Spike Jonze e David LaChapelle se la tua estetica è diversa, e comunque non avresti il budget per imitarli! Alla fine, vedrai che il cliente apprezzerà l’onestà e la coerenza. Altrimenti non si sarebbe rivolto a te, non credi?

2. Assicurati che la tua idea sia realizzabile

Sei hai poco budget non aspettarti di fare il video di Thriller, se la cantante o il cantante non ha particolare presenza scena rinuncia a girare Single Ladies, se ti occupi del videoclip di un pezzo strumentale… buona fortuna, serve una buona idea e tanto materiale per riempire 3 minuti (o più) di sola musica. Insomma, utilizza ciò che hai e valorizza i pregi del materiale di partenza: a volte basta un grande musicista, la sua chitarra e una location suggestiva per girare qualcosa di bello; altre volte l’intuizione arriva proprio dal brano e dalla sua melodia. Io, per esempio, quando ho girato il videoclip di Richard Gray, musicista elettronico, mi sono lasciato ispirare dal ritmo e dai movimenti del brano. E ho puntato sull’innovazione, realizzandolo interamente con un iPhone 6s Plus. Forse, se avessi avuto a che fare con un brano pop questa idea non sarebbe stata altrettanto adatta.

3. Idea, crew, location: sei sicuro di avere tutto?

Come per ogni produzione, anche a realizzare il videoclip si inizia dalla stesura di una bozza di script: niente di complesso, niente di paragonabile a un film ovviamente (a meno di essere il sopracitato Spike Jonze) ma occorre avere idea della trama e, talvolta, dello stile grafico e di regia tramite uno storyboard o un moodboard. Ci sarà da dedicarci un po’ di tempo, prima di iniziare a girare, ma vedrai che sarà di grande aiuto per avere un’idea di cosa accadrà nel videoclip. Fatto questo, serve mettere in piedi una troupe e scegliere le location adatte: valuta bene quello di cui hai bisogno - quanti attori, quale set, quanti collaboratori (fonico, luci) – e,  anche qui, attenzione al budget. Per il videoclip di Richard Gray ho puntato sulle location (piazza Gae Aulenti, a Milano) e sui due attori/ballerini; nel videoclip di Annamaria Sotgiu ho valorizzato la cantante (è stata una richiesta specifica), quindi in scena c’è perlopiù lei e il suo strumento, e abbiamo girato a Trapani. In tutti e due i casi, come vedi, non ho avuto bisogno di un corpo di ballo né di chissà quali effetti speciali… e questo anche pensando al budget. 

Piazza Gae Aulenti Milano - Screen video musicale girato con iPhonePiazza Gae Aulenti riflesso acqua - Screen video musicale girato con iPhone

4. Per girare un videoclip... serve la musica!

Su questo siamo d’accordo vero? La musica è la vera protagonista del videoclip, l’elemento che guiderà la produzione. E il tipo di video che stai girando determinerà la presenza della musica sul set. Se hai la fortuna di avere un fonico sul set con te… sei fortunato: nel caso di un video musicale è lui che detta i tempi della canzone. Molto probabilmente verrà trasmessa durante le riprese, perché il cantante possa fare il lip-sync, ossia cantarci sopra e con la sua mimica guidare il doppiaggio del video; in altri casi il performer suonerà in diretta: anche in quest’ultimo caso, il mio consiglio è di lavorare nel montaggio con l’audio pulito e originale, in quanto la traccia registrata non sarà mai pulita come quella in studio. Personalmente, i videoclip più difficili che ho girato sono quelli per i rapper: devono essere originali, creativi, coerenti con il personaggio; inoltre in montaggio seguire il lip-sync è una vera impresa. Avete idea di quanto rappano veloci certi artisti? Di solito, però, i video dei rapper sono anche molto divertenti da girare.

5. Quanto costa un videoclip: pensa bene a quanto farti pagare

Lo so, torno spesso su questo discorso ma… siamo qui per lavorare no? Lo dico soprattutto ai miei colleghi più giovani: girare un videoclip non è una passeggiata e il suo costo deve tenere conto di vari elementi. Raggiungere la location, coinvolgere collaboratori, scegliere le attrezzature giuste (se non le avete, potete pensare di noleggiarle), fare ciak su ciak, senza dimenticare gli oneri fiscali. Per non parlare del montaggio che, come anticipavo, non è per niente semplice e richiede molte risorse, specialmente se girate in 4K a 50fps in 4:2:2 a 10 bit. Dal mio punto di vista, un videoclip indipendente di 4 minuti (circa), con una troupe ridotta all'osso (max 3 persone), dovrebbe costare tra i 1200 e i 1.800€, ma dipende sempre da quello che vuole l’artista o la produzione: se ti chiedono cose complicate... fatti pagare! Stila con attenzione il preventivo e non avere paura di essere un professionista: un buon lavoro si paga, e su questo gli artisti sanno essere - quasi tutti - sensibili. Certo, puoi decidere di realizzarlo gratis per un artista in cui credi o se pensi che la collaborazione possa essere un trampolino di lancio per la tua attività da filmmaker, ma questo è un altro discorso e prometto di affrontarlo in un prossimo articolo.

Piazza Gae Aulenti Milano - Screen video musicale girato con iPhone

Se sei un filmmaker spero che i miei consigli ti siano stati utili. Se sei uno musicista e questo articolo di ha incuriosito/a, puoi scrivermi e richiedere un preventivo gratuito per realizzare il videoclip del tuo brano. Chissà cosa posso inventarmi di nuovo.

Come creare un sito web con Flazio