vitosugamelilogodefinitivowhiteicon
vito_sugameli_logo_definitivo_white
vito_sugameli_logo_definitivo_white

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
whatsapp
phone

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
whatsapp
messenger
spotify

facebook
instagram
twitter
linkedin
youtube

Cookie policy  Privacy Policy  Immagini stock da Envato Elements In questo sito sono presenti link di affiliazione

Background post

© Vito Sugameli Filmmaker | Video Cinematografici e Siti Web in provincia di Trapani, Palermo, Roma, Milano | P.I. 02808650812 | All Right Reserved | Powered by me.

iPhone 15 Pro Max, recensione: il migliore alleato dei filmmakers

07/04/2024 14:20

Vito Sugameli

Recensioni, Girato con iPhone, Apple,

iPhone 15 Pro Max, recensione: il migliore alleato dei filmmakers

Apple Log ProRes 10 bit, video 4K 50fps, fotocamera principale da 48MP, USB-C e Blackmagic app: per i videomaker questo modello di smartphone è rivoluzionario!

Come mai ho comprato l'iPhone 15 Pro Max e perché non me ne sono pentito nemmeno un momento. Per i videomaker questo modello di smartphone è rivoluzionario!

Gli iPhone sono noti per avere fotocamere di alta qualità e il modello Pro Max è tra i migliori. Le capacità fotografiche e video avanzate, come la stabilizzazione dell'immagine ottica e la registrazione in 4K, consentono di ottenere risultati di alta qualità. In particolare l'iPhone 15 Pro Max offre una combinazione di qualità delle fotocamere, potenza di elaborazione, software di editing e portabilità che lo rendono una scelta conveniente per chi vuole realizzare video professionali senza dover investire in attrezzature costose e ingombranti. L'ho comprato per utilizzarlo durante i matrimoni e, in generale, quando non ho con me l'attrezzatura: il risultato è altamente professionale e non mi delude mai. 

In questo articolo ti spiego come mai ho comprato proprio l'iPhone 15 Pro Max e perché, dopo mesi di prove sul campo, non me ne sono pentito nemmeno un momento. Per i videomaker come me questo modello di smartphone è rivoluzionario!

iPhone 15 Pro: vantaggi e svantaggi per i videomaker

In un articolo di qualche tempo fa, qui sul blog, ti raccontavo di quella volta che ho girato un video musicale interamente con il mio iPhone 6s Plus. In quell’occasione ho voluto sperimentare, proponendo una provocazione: mi capita spesso, infatti, di dibattere con i miei colleghi di attrezzatura iper-professionale e sono sinceramente convinto che un approccio creativo e un equipaggiamento minimal siano strumenti più che sufficienti per il videomaker che vuole sperimentare e divertirsi.

A partire da quell’occasione, però, mi sono definitivamente convinto della potenza degli smartphone di Apple: per girare un videoclip, per documentare un evento, per le riprese più agili e spontanee di un matrimonio, l'iPhone si rivela davvero il migliore alleato dei filmmaker in situazioni estreme in cui non è pratico portare con sé l'attrezzatura professionale. Specie se abbinato ad un'app eccezionale come Blackmagic Cam, che, oltre ad assottigliare le differenze con una camera professionale, offre un controllo completo su ogni parametro di ripresa, dalla gestione del colore al codec, dalla messa a fuoco al bilanciamento del bianco, dalla regolazione del diaframma ai tempi, e così via. La varietà di impostazioni disponibili è davvero sorprendente, rendendo l'app quasi equivalente a una camera professionale. Tuttavia è opportuno ricordare che l'iPhone non è una videocamera professionale, pertanto può rivelare alcuni limiti durante le riprese in condizioni di scarsa illuminazione o quando si utilizzano obiettivi diversi dal 28mm (forte dei suoi 48MP), come il teleobiettivo o l'ultra grandangolare, che si limitano a 12MP e possono risultare poco nitidi e meno esteticamente gradevoli rispetto alla fotocamera principale.

Finom Logo

Gli iPhone di fascia alta hanno processori potenti che consentono di eseguire editing video complessi senza problemi: questo ti permette di modificare e lavorare sui tuoi video direttamente sul dispositivo senza dover trasferirli a un computer. Personalmente preferisco il metodo tradizionale: da desktop, sfruttando la piena potenza di programmi quali Premiere Pro o DaVinci Resolve, si possono infatti gestire con maggiore efficacia le clip registrate su iPhone. Inoltre l'App Store offre una vasta gamma di applicazioni di editing video professionali che possono essere utilizzate sull'iPhone; si tratta di app come iMovie e Adobe Premiere Rush che consentono di tagliare, modificare e migliorare i tuoi video direttamente sul telefono. Ti ho parlato spesso di quante app esistono per fare editing direttamente sullo smartphone, ricordi?

Un altro vantaggio assoluto è la portabilità. La dimensione compatta dell'iPhone rende facile trasportarlo ovunque tu vada, consentendoti di catturare e modificare video in qualsiasi momento e luogo. Ultimo punto: gli iPhone hanno una varietà di opzioni di connettività che facilitano il trasferimento dei tuoi video su altri dispositivi o su piattaforme di condivisione online.

I vantaggi di girare in Apple Pro RES a 10 bit

Veniamo al dunque: la più grande novità di questo modello è l'adozione della codifica in Apple Log ProRes HDR a 10 bit, un formato di compressione video utilizzato principalmente nell'industria cinematografica e televisiva professionale per garantire una qualità elevata e una gestione efficiente dei file video. Ma per girare in Apple ProRes a 10 bit è necessario disporre di una un dispositivo di acquisizione video in grado di registrare in questo formato. Internamente si può memorizzare un file in formato 4K a 25/30fps; per sbloccare i 50fps in 4K dovrete utilizzare hard disk SSD portatili come questi.

Molte videocamere professionali di alta qualità offrono questa opzione: occorre accedere al menu delle impostazioni e selezionare l'opzione per registrare in Apple ProRes a 10 bit; assicurati di configurare anche altre impostazioni - come risoluzione e frame rate - in base alle tue esigenze specifiche. Come accennto in precedenza, ti consiglio di utilizzare l'app Blackmagic Cam per girare i tuoi video in modo da avere il pieno controllo della scena. Dopo aver completato la registrazione, infine, trasferisci i file video sul tuo computer o workstation utilizzando un software di editing video compatibile con Apple ProRes a 10 bit per elaborare e modificare i contenuti video con la massima qualità possibile. Se se curioso di conoscere gli accessori che utilizzo o il mio setup in fase di ripresa, scrivimi nei commenti.

iphone-15-pro-models.jpeg

Hai provato l'iPhone 15 Pro Max per girare in Apple Pro RES?

Effettivamente l'iPhone 15 Pro Max è stato il primo smartphone in commercio a offrire la possibilità di girare video in formato Apple ProRes a 10 bit: questa funzionalità, appena introdotta, è stata accolta con entusiasmo dai professionisti che hanno così ottenuto la possibilità di realizzare video di alta qualità direttamente dal proprio smartphone. Il formato ProRes a 10 bit offre una maggiore profondità di colore e una gamma dinamica più ampia rispetto ai formati video tradizionali, consentendo di catturare ed editare video con una qualità professionale direttamente sul proprio dispositivo mobile.

Questo ti permetterà in post produzione di lavorare accuratamente alla color correction e al color grading dei tuoi mini film. In rete, è possibile trovare numerosi esempi di filmmaker che hanno sperimentato e ottenuto risultati eccezionali utilizzando questa nuova funzionalità del loro iPhone. Questo dimostra quanto sia potente e versatile diventato lo strumento per la produzione video direttamente dalla palma della mano.

I vantaggi dell’USB-C nell’iPhone 15 Pro Max

Un ultimo vantaggio dell’ iPhone 15 Pro Max, atteso da anni dalla community e preteso infine dall'Unione Europea, è l'inserito dell’Usb-c, connettore permette maggiore versatilità e la possibilità di usare hard disk esterni per registrare video. L’Usb-c è diventato uno standard sempre più diffuso nei dispositivi elettronici con benefici significativi sugli utenti, tra cui la maggiore versatilità: questo connettore può trasmettere dati e alimentare dispositivi attraverso lo stesso ingresso; ciò significa che puoi utilizzare un'unica porta per molteplici scopi, semplificando la connettività.

Inoltre l’Usb-c supporta velocità di trasferimento dati molto elevate (fino a 20 gigabit al secondo con Usb 3.2 Gen 2x2 e persino di più con le versioni successive) e, di conseguenza, se sei un videomaker, puoi trasferire file video ad alta risoluzione molto più rapidamente rispetto agli standard USB precedenti. Stesso discorso vale per la potenza di ricarica: l’Usb-c supporta standard di ricarica rapida (come l’Usb Power Delivery, PD), particolarmente utile per dispositivi come smartphone, laptop e tablet che richiedono una ricarica rapida. Questo si traduce nella possibilità di visualizzare, in gestione file, il contenuto del tuo hard disk collegato all'iPhone. Per i sistemi Apple, si tratta di una vera rivoluzione.

iphone-15-pro-max-recensione-1.jpeg

Hai curiosità sull'iPhone 15 Pro Max o sull'utilizzo professionale dello smartphone per i tuoi video? Scrivimi o lascia un commento. Se invece vuoi saperne di più sul mio lavoro o su come sperimento con l'attrezzatura, contattami: sarò felice di fare una chiacchierata.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder